Discorso di Gio. Batt. Gesio, Mathematico di sua Mta. Catholica sopra la successione del Regno de Portugallo